Provvedimenti

Maggiori informazioni di dettaglio nell'icona a destra e relativi link

Cerca:
Direzione
Divisione
Autorità
Tipo atto
Soggetti coinvolti
Oggetto
Riferimento normativo
Direzione Divisione Autorità Tipo atto Soggetti coinvolti Oggetto Data atto Riferimento normativo
DGTCSI-ISCTI Direttore Generale Accordo quadro Politecnico di Milano Accordo quadro di collaborazione per lo sviluppo di attività di ricerca e sperimentazione nel settore ICT 2020-10-30 L.16 gennaio 2003 n. 3 art. 41
DGISSEG Direttore Generale Accordo operativo Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali (DICAM) dell’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna e Mise/DGISSEG Analisi di serie temporali GNSS in modalità 3D
Studio delle prestazioni di reti di stazioni permanenti a basso costo per finalità di monitoraggio
Studio sull’impatto di nuove costellazioni satellitari (con particolare riferimento a Galileo, Ente Spaziale Europeo) per applicazioni di monitoraggio in ambito off-shore e on-shore
2020-10-28 DM 22 giugno 2012 e dell’art. 6, comma 17, del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152,
DGISSEG Direttore Generale Accordo operativo il Dipartimento di Scienze della Terra, Universita` Sapienza di Roma Geosapienza; l’Istituto di Geologia Ambientale e Geoingegneria - Consiglio Nazionale delle Ricerche IGAG CNR e Mise/DGISSEG Attività estrattive in aree marine hanno effetti sull’ambiente e sul sottosuolo; possono influenzare la circolazione dei fluidi nelle rocce; possono essere fonte di inquinamento e, variando le pressioni di poro, possono essere un fattore determinante per l’innesco di sismicita` indotta. Si rende necessario analizzare e definire le interazioni tra ambiente e produzione di idrocarburi, monitorando tali attività al fine di comprendere meglio gli eventuali effetti e le implicazioni ambientali e sociali.
Un monitoraggio geochimico dei fluidi e gas nel sottosuolo e/o in prossimità del fondo marino, integrato con un monitoraggio sismico e con una dettagliata ricostruzione geologico-strutturale, permette di definire i processi fisici e chimici che avvengono durante e a causa dell’attivita` estrattiva e l’effetto sui fluidi circolanti.
2020-10-28 DM 22 giugno 2012 e dell’art. 6, comma 17, del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152
DGMCTCNT Direttore Generale Convenzione Consiglio Superiore LL.PP., MiSE- DGMCTCNT, Ministero Interno e ACCREDIA Collaborazione tra il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, il Ministero dell’Interno, il Ministero dello Sviluppo Economico e ACCREDIA finalizzata a realizzare il nuovo regime di autorizzazione ai fini della notifica degli Organismi basata su un certificato di accreditamento tenendo, altresì, conto della necessità di un’ordinata transizione dagli attuali processi autorizzativi verso detto nuovo regime. 2020-10-28 DECRETO LEGISLATIVO 16 giugno 2017, n. 106, art. 11
DGISSEG Direttore Generale Accordo operativo Alma Mater Studiorum – Università di Bologna e Mise/DGISSEG UNIBO-DIFA dovrà studiare mediante modellazione numerica:
- la stabilità dei versanti costieri e offshore interessati da possibili frane, con particolare riferimento all’effetto del carico sismico;
- la dinamica di frane di scenario;
- la generazione, propagazione e inondazione sulla costa degli tsunami generati dalle frane di cui sopra e da faglie sismogeneniche offshore.
2020-10-26 DM 22 giugno 2012 e dell’art. 6, comma 17, del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152
DGISSEG Direttore Generale Accordo operativo Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, Dipartimento di Fisica e Astronomia (DIFA), “UNIBO-DIFA” e Mise/DGISSEG UNIBO-DIFA dovrà studiare mediante modellazione numerica:
- la stabilità dei versanti costieri e offshore interessati da possibili frane, con particolare riferimento all’effetto del carico sismico;
- la dinamica di frane di scenario;
- la generazione, propagazione e inondazione sulla costa degli tsunami generati dalle frane di cui sopra e da faglie sismogeneniche offshore.
L’attività svolta prevede anche l’interazione con:
- CNR-ISMAR, che fornirà a UNIBO-DIFA dati su posizione, geometrie e volumi di frane individuate nell’offshore calabro-ionico;
- INGV, che fornirà a UNIBO-DIFA sia modelli di faglia finita per alcune strutture sismogeniche offshore sia mappe di scuotimento per lo studio della stabilità dei versanti e delle frane sottomarine;
- ReLUIS, a cui UNIBO-DIFA fornirà i risultati della modellazione numerica dell’inondazione in termini di altezza massima e di velocità massima dell’onda, sia per gli scenari relativi a tsunami generati da frana che quelli relativi a tsunami generati da terremoti.
2020-10-26 DM 22 giugno 2012 e dell’art. 6, comma 17, del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152
DGISSEG Direttore Generale Accordo operativo Consorzio interuniversitario RELUIS, Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica e
strutturale e Mise/DGISSEG
Tra la DGISSEG e RELUIS è previsto lo svolgimento di attività ricerca e di supporto istituzionale per lo
studio di approcci innovativi in relazione alla tematica della sicurezza, anche ambientale, relativa alla ricerca ed alla coltivazione di idrocarburi in mare.
Proseguire la ricerca sulla sismicità potenzialmente innescata, approfondendo, su scala locale, le tematiche fin qui trattate dal progetto SPOT, ovvero prevendendo di effettuare uno studio site specific per l’offshore calabroionico.
2020-10-26 DM 22 giugno 2012 e
dell’art. 6, comma 17, del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152,
DGISSEG Direttore Generale Accordo operativo Fondazione Centro Europeo di Formazione e Ricerca in Ingegneria Sismica EUCENTRE e Mise/DGISSEG Seguiti del progetto Sismicità Potenzialmente innescabile Offshore e Tsunami – SPOT
Il progetto SPOT si è concluso nel mese di dicembre 2018 e con il presente Accordo, la DGS esprime l’intento di proseguirne le attività di ricerca, volte al conseguimento e raggiungimento degli obiettivi previsti relativamente allo studio della sismicità potenzialmente innescata.
2020-10-26 DM 22 giugno 2012 e
art. 6, comma 17, del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152
DGISSEG Direttore Generale Accordo operativo l’Istituto di Scienze Marine del Consiglio Nazionale delle Ricerche - CNR ISMAR e Mise/DGISSEG svolgimento di attività ricerca e di supporto istituzionale per lo studio di approcci innovativi in relazione alla tematica della sicurezza, anche ambientale, relativa alla ricerca ed alla coltivazione di idrocarburi in mare.
Seguiti del progetto Sismicità Potenzialmente innescabile Offshore e Tsunami – SPOT
2020-10-26 DM 22 giugno 2012 e dell’art. 6, comma 17, del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152
DGISSEG Direttore Generale Accordo operativo Società Ricerca sul Sistema Energetico - RSE S.p.A. e Mise/DGISSEG Tra la DGISSEG e RSE è previsto lo svolgimento di attività di ricerca e di supporto istituzionale per lo studio di approcci innovativi in relazione alla tematica della sicurezza, anche ambientale, relativa alla ricerca ed alla coltivazione di idrocarburi in mare.
Tali attività di ricerca e supporto istituzionale rientreranno nello svolgimento degli studi relativi al Progetto SPOT
2020-10-26 DM 22 giugno 2012 e
dell’art. 6, comma 17, del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152
Toggle hidden 1
Toggle hidden 2
Toggle hidden 3
Toggle hidden 4
Toggle hidden 5
Toggle hidden 6
Toggle hidden 7
Toggle hidden 8
Toggle hidden 9