Procedimenti

Procedimenti

  • Italia Startup Hub
  • Replicando quanto previsto dal programma Italia Startup Visa, Italia Startup Hub (ISH) introduce una procedura semplificata di ottenimento del permesso di soggiorno per lavoro autonomo per i cittadini non UE che si trovano già regolarmente in Italia, e che intendono prolungare la loro permanenza per avviare una startup innovativa (ex d.l. 179/2012). Il procedimento è sostanzialmente identico a quello previsto per Italia Startup Visa. Non è previsto un controllo preliminare da parte della Questura di competenza, in quanto esso viene esercitato al momento della domanda di conversione del permesso di soggiorno (di cui il nulla osta emesso dal Comitato tecnico competente, che è lo stesso costituito per Italia Startup Visa, costituisce precondizione). Anche in questo caso l’invio delle candidature e del nulla osta di competenza avviene in via telematica. La casella di posta messa a disposizione dell’utente per l’invio delle candidature è italiastartuphub@mise.gov.it . L’istruttoria formale sulle candidature spetta alla Divisione VI della DGPICPMI
  • DGPICPMI
  • Divisione VI - Politiche per le PMI, il movimento cooperativo e le Start up innovative. Responsabilità sociale d'impresa e cooperazione industriale internazionale
  • italiastartupvisa@pec.sviluppoeconomico.gov.it
  • Dott.ssa FRANCESCONI Maria Benedetta
  • Via Molise, 2 00187 ROMA
  • DPCM 15 dicembre 2017 (cd. “Decreto flussi 2018”); Circolare Interno-MLPS del 17 gennaio 2018 - Flussi d’ingresso dei lavoratori non comunitari nel territorio dello Stato per l’anno 2018; Linee Guida congiunte MISE-MAECI-MinInterno-MLPS del 22 aprile 2016
  • Si rimanda al testo delle Linee Guida del programma ISH: http://italiastartupvisa.mise.gov.it/media/documents/Linee%20Guida%20Italia%20Startup%20Hub.pdf
  • Gli stessi previsti dalla Legge 241/90
  • 20/30 giorni dalla data di ricezione della candidatura, salvo eventuali richieste di integrazione (ex l. 241/90)