Procedimenti

Procedimenti

  • Riconoscimento qualifiche professionali estere
  • Procedimento relativo al riconoscimento delle qualifiche professionali, che permette di esercitare in Italia la professione per la quale i soggetti hanno conseguito la qualifica nel Paese di provenienza, alle condizioni previste dall’ordinamento italiano. La qualifica professionale è certificata da un titolo di formazione ottenuto a conclusione di un percorso di studi, da un attestato di competenza o da un’esperienza professionale acquisita mediante un periodo continuativo di esercizio dell’attività in questione. Il riconoscimento può essere richiesto da tutti i cittadini italiani, da quelli appartenenti all’U.E. o extra comunitari, che intendano esercitare sul territorio italiano la professione per la quale hanno conseguito un titolo professionale estero o vantano un’esperienza nella professione maturata all’estero da un congruo numero di anni.
  • DGMCTCNT
  • DGMCTCNT - Div. IX - Politiche europee ed internazionali, cooperazione amministrativa europea e riconoscimento titoli professionali
  • dgmccnt.div09@pec.mise.gov.it
  • Dott. Roberto Tatò
  • (+39) 06 4705 5448
  • La materia è disciplinata dalla Direttiva 2005/36/CE e dal Decreto Legislativo 9 novembre 2007, n. 206 e ss.mm. e ii., oltre che dalla normativa nazionale specifica per ciascuna delle professioni (di cui all’allegato IV della direttiva e del decreto legislativo) per le quali il riconoscimento delle corrispondenti qualifiche professionali conseguite all’estero è di competenza del Ministero dello Sviluppo Economico*:
  • In caso di ritardi nella conclusione del procedimento, è possibile rivolgersi al potere sostitutivo.
  • 120 giorni (dall’acquisizione della documentazione completa)