Bandi - Quesiti

Maggiori informazioni di dettaglio nell'icona a destra e relativi link

Cerca:
Procedura
Procedura Data Pubblicazione Titolo Domanda Risposta
Procedura aperta sopra soglia comunitaria per l’acquisto e installazione di n. 3 (tre) stazioni carrellate di radiomonitoraggio e radiolocalizzazione nella gamma di frequenza 20 MHz ÷ 26,5 GHz con ricevitore di misura Quesito Consorzio Difesa Italia cfr. allegato
Procedura aperta sopra soglia comunitaria per l’acquisto e installazione di n. 3 (tre) stazioni carrellate di radiomonitoraggio e radiolocalizzazione nella gamma di frequenza 20 MHz ÷ 26,5 GHz con ricevitore di misura Quesiti Società SPX e relative risposte Cfr. allegato
Procedura aperta sopra soglia comunitaria per l’acquisto e installazione di n. 3 (tre) stazioni carrellate di radiomonitoraggio e radiolocalizzazione nella gamma di frequenza 20 MHz ÷ 26,5 GHz con ricevitore di misura Quesito Società SPX Cfr. estratto relazione tecnica
Procedura aperta sopra soglia comunitaria per l’acquisto e installazione di n. 3 (tre) stazioni carrellate di radiomonitoraggio e radiolocalizzazione nella gamma di frequenza 20 MHz ÷ 26,5 GHz con ricevitore di misura Quesito soc. ReS Cfr. allegato
Procedura aperta sopra soglia comunitaria per l’acquisto e installazione di n. 3 (tre) stazioni carrellate di radiomonitoraggio e radiolocalizzazione nella gamma di frequenza 20 MHz ÷ 26,5 GHz con ricevitore di misura Avviso per chiarmento prestazioni principali e secondarie
Procedura aperta sopra soglia comunitaria per l’acquisto e installazione di n. 3 (tre) stazioni carrellate di radiomonitoraggio e radiolocalizzazione nella gamma di frequenza 20 MHz ÷ 26,5 GHz con ricevitore di misura Proroga termini scadenza offerta
Appalto del servizio di gestione tecnica, amministrativa, finanziaria e contabile del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese di cui all'articolo 2, comma 100, lettera a), della legge 23 dicembre 1996, n. 662 Paragrafo 7.2 lettera d) "Fatturato specifico minimo annuo nel settore di attività oggetto dell’appalto riferito a ciascuno degli ultimi tre esercizi finanziari disponibili" In merito al paragrafo 7.2 lettera d) "Fatturato specifico minimo annuo nel settore di attività oggetto dell’appalto riferito a ciascuno degli ultimi tre esercizi finanziari disponibili di euro 5.000.000,00 (cinquemilioni/00) IVA esclusa.”, si chiede conferma che:- per fatturato si intende il totale delle somme fatturate nei tre esercizi finanziari disponibili.- gli ultimi tre esercizi finanziari disponibili alla data di pubblicazione del bando sono da intendersi gli esercizi finanziari 2018, 2019 e 2020 indipendentemente dall’approvazione del relativo bilancio di esercizio per l’anno 2020. Si conferma, in ordine al primo aspetto, che al punto 7.2, lettera d) del disciplinare di gara, per fatturato specifico si intenda il totale delle somme fatturate nel settore di attività richiesto, e, in ordine al secondo aspetto, che debbano prendersi in considerazione gli esercizi finanziari chiusi al 31.12.2017, al 31.12.2018 e al 31.12.2019, in considerazione del fatto che alla data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte (08.02.2021) non saranno ancora decorsi il termine per l’approvazione del bilancio di esercizio e il termine finale per la presentazione delle dichiarazioni IVA relativi all’esercizio finanziario 2020. Tale indicazione appare in linea con l’orientamento espresso dalla recente giurisprudenza amministrativa (Tar Sicilia, Catania, Sez. II, 24/ 06/ 2020, n.1467) e dall’Autorità Nazionale anticorruzione (si veda ex multis, delibera n. 501 del 5 giugno 2019).
Appalto del servizio di gestione tecnica, amministrativa, finanziaria e contabile del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese di cui all'articolo 2, comma 100, lettera a), della legge 23 dicembre 1996, n. 662 Paragrafo 17.2 del disciplinare di gara “METODO DI ATTRIBUZIONE DEL COEFFICIENTE PER IL CALCOLO DEL PUNTEGGIO DELL’OFFERTA TECNICA” Il disciplinare di gara prevede al paragrafo 17.2 “METODO DI ATTRIBUZIONE DEL COEFFICIENTE PER IL CALCOLO DEL PUNTEGGIO DELL’OFFERTA TECNICA” la seguente formula per la determinazione del coefficiente relativo agli elementi quantitativi dell’offerta tecnica:?????? = ???? / ???????? dove: ?????? = Coefficiente della prestazione dell’offerta (a) rispetto al requisito (i), variabile tra 0 e 1 ???? = Valore (ribasso) offerto dal concorrente a ???????? = Valore (ribasso) dell’offerta più conveniente. Tenuto conto che i valori degli elementi quantitativi di cui alla colonna “Q” non sono espressi in termini di ribasso ma in valore assoluto, si chiede conferma che:• ???? è da intendersi il valore assoluto relativo al sub criterio di valutazione indicato nell’offerta tecnica dal concorrente a• ???????? è da intendersi il maggiore tra i valori assoluti, relativi al sub criterio di valutazione, indicati da tutti i concorrenti • conseguentemente, l’espressione “ribasso” ivi contenuta è da considerarsi un mero refuso. Si conferma l’interpretazione prospettata, specificando che il disciplinare riporta la formulazione tipo fornita dalle linee guida n. 2 del 2016 dell’Autorità Nazionale Anticorruzione.
Appalto del servizio di gestione tecnica, amministrativa, finanziaria e contabile del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese di cui all'articolo 2, comma 100, lettera a), della legge 23 dicembre 1996, n. 662 paragrafo 17.1 del disciplinare di gara CRITERI DI VALUTAZIONE DELL’OFFERTA TECNICA Con riferimento al paragrafo 17.1, sub criterio 1.1 “Ammontare complessivo delle garanzie rilasciate alle imprese nell’ultimo triennio” si chiede se dovrà essere indicato: l’importo del finanziamento concesso dagli intermediari finanziari o l’importo massimo garantito corrispondente all’esposizione dal fondo di garanzia. Si specifica che ai fini della valorizzazione del criterio 1, sub criterio 1.1 “Ammontare complessivo delle garanzie rilasciate alle imprese nell’ultimo triennio”, riportato al paragrafo 17.1 del disciplinare di gara, andrà considerato l’importo massimo garantito a valere sullo strumento di garanzia.
Appalto del servizio di gestione tecnica, amministrativa, finanziaria e contabile del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese di cui all'articolo 2, comma 100, lettera a), della legge 23 dicembre 1996, n. 662 Punto 3 del disciplinare di gara - Oneri per la sicurezza Il punto 3 del disciplinare di gara prevede che "l’importo degli oneri per la sicurezza da interferenze è pari a € 0,00, stante la natura intellettuale delle prestazioni previste nell’ambito del servizio". Trattandosi di attività intellettuale, si chiede conferma che nell’offerta economica non debbano essere indicati neppure i costi della manodopera e di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro come previsto dall’art. 95 comma 10 del codice degli appalti. Considerato che al punto 3 del disciplinare di gara risulta specificata la natura intellettuale del servizio oggetto dell’appalto da affidare, si conferma, in applicazione di quanto previsto dall’art. 95, comma 10, che nell’offerta economica non debbano essere indicati i costi della manodopera e gli oneri aziendali concernenti l'adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.
Toggle hidden 1
Toggle hidden 2
Toggle hidden 3
Toggle hidden 4
Toggle hidden 5
Toggle hidden 6
Toggle hidden 7
Toggle hidden 8
Toggle hidden 9